Stefano Denna

BLOG
Chi dorme non piglia pesci
Stefano Denna
29/09/2014
Categoria:
Airbnb-Brian Chesky

Brian Chesky fondatore e Ceo di Airbnb

‘Chi dorme non piglia pesci’,

forse non c’è proverbio meno azzeccato di questo per Nathan Blecharczyk, Brian Chesky, Joe Gebbia, fondatori di Airbnb, uno dei portali online più famosi al mondo per chi cerca un posto dovedormire.

L’idea nasce quando il padrone di casa di Nathan, Brian e Joe decide di aumentare del 25% l’affitto;
il caso vuole che proprio in quel periodo ci sia a San Francisco la conferenza annuale della Industrial Design Society of America; nella città non si trova un letto neanche a pagarlo a peso d’oro
ed i tre ragazzi colgono al volo l’opportunità di affitare i loro letti appunto a peso d’oro.

“In quel weekend tre persone dormivano nel nostro salotto, su materassini gonfiabili. Incasso 1.000 dollari”

Da qui l’intuizione di creare un portale che permette di trovare un posto letto nei periodi dove ci sono grossi eventi ed i letti sono scarsi.

cereali presidenzialiPer finanziare il lor progetto, nel 2008 i 3 ragazzi creano una speciale edizione di cereali per la colazione che raffigura i candidati presidenziali Barack Obama (Obama O) e John McCain (Capitano McCains);
le scatole costano 39$ de il 5% di ogni vendita va a finanziare la campagna del relativo aspirante presidente.
Da questa campagna Airbnb incassa 30.000 $ con cui implementa il suo portale.
Nel 2009 le offerte di posti per dormire vanno dai materassini (sì, proprio i materassini gonfiabili!) a spazi comuni in case private, da ville a castelli, da barche a case sugli alberi, da teepee ad igloo.
L’Azienda si espande in maniera esponenziale ed attira gli investimenti dell’attore Ashton Kutcher, che ne diventa anche testimonial.
Nel 2011 l’azienda ha aperto 5 nuovi uffici in Europa ed in Brasile;

attualmente è presente in 190 paesi e conta più di 17 milioni di ospiti.

“Airbnb è come una scuola divertente, dove per di più ti pagano.” Joe Gebbia

“Nessun movimento a livello globale sorge da individui singoli. Serve una squadra unita da qualcosa di forte. Insieme lavoriamo duro, ridiamo molto, ci stimoliamo continuamente, usiamo centinaia di Post-It a settimana e quando ci schiacciamo il cinque si sente in tutta la città.”

Credits:

» Millionaire
» Airbnb
» Wikipedia

Collaborazione:

» SilviaTinti.com


comments powered by Disqus