Stefano Denna

BLOG
Sempre all’erta
Stefano Denna
06/10/2014
Categoria:

Emanuele PaganiEmanuele Pagani, classe ’82 è un designer romagnolo che si occupa di realtà aumentata, digital publishing ed applicazioni mobile.

Appassionato di tattoo, nel 2012 – a soli 20 anni – intuisce che c’è una lacuna tra gli appassionati del genere:  manca un database degli artisti a cui isprirarsi per chi si vuole tatuare.
C’è lo spazio per creare un business: sviluppa un’app per iPhone che raccoglie i migliori artisti italiani – all’inizio sono 15 – ognuno con la sua scheda fotografica dei lavori eseguiti. L’applicazione si chiama Inkstinct tattoo.

E’ subito successo: in 3 mesi l’app viene scaricata 44.000 volte.

Nel 2014, visto l’enorme riscontro, Insktinct tattoo è implementato con nuove funzionalità; ora gli artisti presenti sono più di 500.000 – dall’Europa agli Stati Uniti ed è rilasciata anche la versione per i dispositivi Android.

Emanuele Pagani non si accontenta di quanto raggiunto fin’ora e già sta pensando alla versione 3.0: da bravo imprenditore di se stesso ha capito che è importante essere sempre all’erta per poter cogliere al volo quelle che sono le richieste del mercato.

” Lo startupper italiano è sicuramente ambizioso, viste le poche soluzioni e offerte che questo paese offre a chi ha idee innovative. Per fortuna esiste la possibilità di guardarsi “intorno” facilmente nel mondo di internet.”

Il business di successo non sempre parte da un’idea rivoluzionaria, ma talvolta nasce semplicemente dall’osservazione del quotidiano dove individuiamo degli spazi in cui muoverci; l’importante è essere sempre all’erta ed avere il coraggio di cogliere le opportunità che si presentano.


Credits:

» Inkstinct tattoo

» Vanilla magazine

Collaboratrice:

» SilviaTinti.com


comments powered by Disqus