Stefano Denna

STORIE DI SUCCESSO: GIADA SCHNECK

GIADA SCHNECK

Bologna

Ciao a tutti!!!!
Sono felice di poter condividere la mia storia con voi, per i quali spero sia un messaggio di positività e di stimolo.
Sono nata a Pisa quarantasei anni fa, sono un architetto d'interni emozionali, ho una personalità solare e allegra nonostante la vita mi abbia riservato dure prove ma......io dico sempre che sono "innamorata" dell'amore e che la vita è bella, quindi non mi sono fatta mortificare dagli eventi.
Da " toscanaccia verace" ho sempre amato tutto quello che trasmette passione e novità e da sempre sono attenta a tutto quello che mi circonda, all'evoluzione e all'innovazione.


A maggio dell'anno scorso ho ricevuto l'invito per andare a vedere la serata di Roberto Re e non sapevo chi fosse lui , nè un mental coach e poco anche della PNL.
Nonostante in quel periodo fossi interessata ad altro ci sono andata e lì ho ricevuto un messaggio comunicativo talmente importante che credo abbia cambiato per sempre la mia vita e quella delle persone che amo in pochi mesi.
Mi sono iscritta subito al Fly di Bologna con mio figlio Leonardo di diciassette anni, cui credo di aver fatto il dono più importante della sua vita.


A luglio abbiamo l'Emotional Fitness e lì mi si è "aperta" un'altra porta mentale.
Ho capito subito quanto fosse importante per noi capire come siamo fatti profondamente e avere gli strumenti per sfruttare al meglio le nostre risorse e sinceramente Roberto è fantastico ad insegnartelo e così ci siamo iscritti subito anche all'Academy.
Et Voila'.....piano piano settimana dopo settimana, grazie all'allenamento mentale costante, il mettere a punto obiettivi, spostare il focus, cambiare atteggiamento, aprirsi a se stessi ed agli altri,

ho trasformato una quotidianità già bella e forte in un nuovo "ponte" per un mondo ancora più straordinariamente globale e fantastico.

La stanchezza quotidiana dovuta allo stress è stata sostituita da un'energia vitale straordinaria.
Il lavoro ha subito un incremento sostanziale dovuto soprattutto ad una visione d'insieme nuova, che mi ha permesso di avere contatti da fonti inaspettate. Non solo: la nuova energia fa in modo che gli altri mi percepiscano in maniera più forte, decisa, efficace, chiara e quindi mi approccino diversamente. Sinceramente in ventotto anni di lavoro

non sono mai stata così richiesta e padrona delle mie scelte.......considerando il periodo mi sento molto soddisfatta nel poter permettermi di dire no a certe proposte, insomma posso scegliere!


Ho avuto la fortuna di conoscere persone meravigliose che non solo mi hanno aiutato a crescere nella testa e nell'anima ma che hanno deciso di intraprendere con me nuovi progetti.
L'ambiente HRD è stato formativo non solo sotto il profilo dell'apprendimento puro ma anche attraverso l'ambiente e la conoscenza di persone che in comune hanno il solito obiettivo, quello di migliorarsi.
A giorni partirò per il Brasile, dove mi aspettano prospettive lavorative davvero interessanti che condividerò con Karine.

Karine è una manager straordinaria che ho avuto la fortuna di conoscere al Fly e con cui ho deciso di condividere e intraprendere questo progetto meraviglioso che potrebbe migliorare notevolmente la mia vita e quella delle persone che amo. 

La squadra, il team è diventato la novità più importante della mia evoluzione vitale, solo oggi ho capito davvero che da soli non possiamo fare niente di grande.

A proposito delle persone che amo....Leo ha intrapreso una crescita personale fantastica: in un'età come la sua abbastanza critica ha acquisito degli insegnamenti che gli hanno fatto capire quanto grande può essere il suo potenziale interiore e l'hanno reso molto più sensibile verso le persone. Anche se è sempre stato un ragazzo attento agli altri oggi posso esser fiera di sentirlo dire che.....le cose sono solo cose e le persone sono molto più importanti e vengono prima delle cose. Ha imparato a esprimere la sua opinione davanti a centinaia di persone, ha migliorato ancora di più le sue doti naturali nella comunicazione e soprattutto ha capito non solo quello che desidera per la sua vita ma soprattutto quello che non voglia ne faccia parte. Anche il suo babbo, visti i nostri risultati, ha iniziato a frequentare il Fly per provare a trovare con se stesso e con suo figlio quell'armonia e quel rapporto che non è mai riuscito a creare in tutti questi anni...ovviamente il fatto che Leo sia più "aperto" aiuta questo processo che lentamente li sta avvicinando......insomma siamo diventati una "famiglia" HRD e ne sono davvero felice.

In ultimo è stato importantissimo per me riconoscere in questo percorso strumenti che mi sono serviti per allontanare per sempre la paura di una malattia importante che ha minato la mia famiglia.
Capisco perfettamente che persone al di fuori di certi meccanismi, di certe conoscenze, aggrediscono con scetticismo totale certi percorsi formativi ma io credo che non ci sia detto più veritiero di questo:

sono i fatti e non le parole che parlano, anzi dalle mie parti dicono:
"I discorsi gli porta via il vento e le biciclette i Livornesi!!!!"


Auguro a tutte le persone che conosco e che amo di trovare quella strada interiore che le faccia sentire come me....straordinariamente "piena" ma leggera e felice!!!!!


Beijos!!
Giada, architetto d'interni emozionali, 46 anni

Vedi le altre storie