Stefano Denna

STORIE DI SUCCESSO: MARCO PIANA

MARCO PIANA

Bologna

Caro Stefano,
e' sabato sera e come la maggior parte di chi come me e' padre e marito mi sto godendo qualche ora di baci e abbracci in famiglia....oggi con un senso di gratitudine e appagamento piu' profondi del solito.
Pensando a quale fosse il motivo che determina la mia gratitudine ho pensato a Dania e a te. Grazie davvero per il contributo che mi state dando e di conseguenza state dando alla mia famiglia attraverso il Fly.
La mia storia e' la storia di un ragazzo con un padre imprenditore di successo che tuttavia dopo tanti anni di attivita' ha dovuto tirare i remi in barca. Probabilmente era arrivato al successo, alle soddisfazioni e al denaro ma lui non era ancora la persona che avrebbe dovuto essere per gestire tutto quanto era stato capace di creare. 

I miei sogni di affiancarlo e un giorno essere come lui all'improvviso svanirono a causa di un fallimento.
A causa poi degli eventi dovuti a tale fallimento i miei si trovarono costretti a vendere l'immobile dove sono nato e cresciuto per evitare situazioni ancora piu' spiacevoli.
In mezzo a una tempesta del genere, e alla per me allora traumatica esperienza di dover vendere un immobile bellissimo impregnato di ricordi fantastici, e' arrivata quella che oggi per me e' la mia vocazione. 

Dal 10 Gennaio 2000 sono entrato a far parte del mondo fantastico di Tecnocasa, dove trovai delle persone che hanno creduto in un ragazzo di Longara che probabilmente prima di allora non era mai uscito dal paese. Hanno voluto bene a quel ragazzo e gli hanno radicalmente cambiato la vita facendolo diventare un uomo con dei valori, un professionista finito, oggi un imprenditore.
Abbiamo lavorato insieme 9 lunghi anni, tra i piu' belli della mia vita e abbiamo, insieme, portato un ufficio anonimo del gruppo Tecnocasa ad essere nel 2005 premiato come miglior ufficio di Italia. 

Nel 2009 purtroppo mia madre mi lascia andando a stare a miglior vita e li e' cambiata nuovamente la mia di vita. Ho capito che era venuto il momento di costruire, di dare un contributo, di migliorare la vita degli altri perche' ho capito quel giorno che prima o poi anche io sarei passato ad un'altra vita. Prima di quel momento pensavo di essere immortale. Dopo un mese tondo dalla morte della mamma conosco Roberta e a distanza di 9 mesi la sposo. Il 20 Ottobre, giorno del mio compleanno, nasce dal nostro amore Raffaele, la cosa più bella che abbia mai fatto.

Nel frattempo nel Luglio 2010 apro l' ufficio staccandomi dal mio leader/maestro e buttandomi in una avventura forse piu' grande di me.
Apro l'ufficio insieme a 2 persone completamente inesperte di cui una e' Aniello, un angelo, diventato da un anno a questa parte mio socio oltre che amico. Le abbiamo superate tutte le sfide che il mercato ci ha presentato, uniti condividendo dei valori in comune e volendoci bene.

Avrei potuto pensare, visto le caratteristiche della mia storia, di poter essere appagato visto che ho aperto da zero un ufficio tra l' altro con il marchio ai più sconosciuto di Tecnorete. Una vocina giu' nello stomaco mi diceva che mancava qualcosa, mancava quell' 1% di ombra che non riuscivo a mettere a fuoco e che mi costava moltissimo e a questo punto entra in scena HRD con il percorso Fly.

 Che dire, ho incominciato il Fly il 12 Dicembre insieme al mio socio Aniello dopo aver partecipato ad una serata extra e a distanza di 3 mesi posso confermare di aver conosciuto un altro Marco.

In famiglia la vita e' radicalmente cambiata, la felicita' ha fatto un salto quantico in avanti,

abbiamo risolto delle situazioni inerenti mio figlio attraverso gli strumenti del Fly. Mai e poi mai avremmo pensato di poter risolvere in quel modo ed oggi anche all'asilo le maestre dicono che Raffaele sembra un altro.
Mia moglie Roberta si e' iscritta dopo diversi anni in palestra e la vedo tornare felice e appagata. Insieme abbiamo ricostruito il rapporto con i miei suoceri interrotto da circa un anno.

In campo professionale un ufficio anonimo che fino a Dicembre 2013 era in 25° posizione su circa 66 uffici in Bologna e provincia è arrivato ad essere nel primo bimestre 2014 al 4°posto assoluto.

Un miglioramento straordinario come numero vendite e fatturati in un settore a detta di tutti in crisi.
Infine dopo dieci anni di attesa ho finalmente realizzato uno dei miei sogni.
Ho comprato finalmente l' automobile tedesca che sognavo anche la notte, quella con i cerchi olimpici.
Che dire Stefano e Dania...
Grazie, avete segnato in positivo la mia vita e per questo vi porterò sempre in quel posto dentro di me dove in pochi alloggiano!

Proseguiamo in questo percorso insieme a voi per crescere e contribuire noi con voi e voi con noi.

Con affetto e stima,

Marco Piana

Vedi le altre storie